Castello di Cheverny

Questa scintillante residenza d'epoca è considerata il castello più lussuoso della Loira grazie ai suoi interni sfarzosi.

Questa scintillante residenza d’epoca è considerata il castello più lussuoso della Loira grazie ai suoi interni sfarzosi e ai giardini curati fino all’ultimo dettaglio.

La bellezza di questo castello si deve all’opera di Jean Monier di Blois che venne inviato da Maria de’ Medici in Italia per perfezionare il suo talento. Una volta rientrato in Francia lavorò al palazzo del Lussemburgo, al castello di Blois, la sua città natale e infine a Cheverny dove diede massima espressione della sua bravura.

Da vedere

  • Le stanze più sfarzose sono sicuramente la Chambre du Roi e il Grand Salon con 34 pannelli in legno dipinto che raccontano le gesta di Don Chisciotte.
  • Anche l’Orangerie merita una visita: qui venne nascosta la Gioconda di Leonardo durante i saccheggiamenti nazisti.
  • I giardini sono davvero suggestivi grazie a una perfetta mescolanza di stili che vanno dal classico all’inglese.
  • E’ possibile visitare anche una mostra del disegnatore Hergé, il creatore di Tintin che utilizzò il castello come sfondo per tante avventure del fumetto belga.
  • Infine, da aprile a novembre, è possibile visitare il parco del castello di Cheverny in battello lungo i canali che lo circondano.

Mappa

Alloggi Castello di Cheverny

Cerchi un alloggio in zona Castello di Cheverny?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Castello di Cheverny
Mostrami i prezzi